Linguaggio-audivisivo
Introduzione
Con l’avvento del digitale e le formazioni sempre più accessibili il linguaggio audiovisivo ha subito variazioni persino sul fine stesso del prodotto. Sempre più spesso, da opere d’arte a comunicazione dinamica e universale, dove i riscontri lavorativi si slegano sovente dal mondo del cinema e della pubblicità. Questo corso ha l’obiettivo di dare nuove prospettive a chi opera in questo campo e a chi sta intraprendendo una formazione in questo settore, mostrando gli aspetti strutturali della comunicazione visiva. Gestire al meglio questo potente strumento di comunicazione con lo scopo di alimentare la grammatica accademica unendo le opportunità delle tecnologie innovative e dei Social Media. Trovare riscontri produttivi e lavorativi in contesti innovativi. Oggi ci sono sempre più campi dove la figura del cineasta diventa un ruolo essenziale per la sua radicata efficienza e pertinenza comunicativa.

Descrizione
In questa breve formazione si intraprenderà un percorso itinerante dove si affronteranno non solo i rudimenti semantici e simbolici della comunicazione visiva, ma soprattutto si affronterà e si apprenderanno le potenzialità e la costruzione della comunicatività delle emozioni espresse con un linguaggio audiovisivo.

Durata
Il corso ha la durata di 6 ore suddivisa in due serate da 3 ore.

Obiettivi

  • Le emozioni e il linguaggio empatico
  • Apprendere i significati e l’efficacia della simbologia e dell’empatia
  • Conoscere la struttura principale della comunicazione visiva
  • Il linguaggio visivo come stile cognitivo universale

 

Iscrizione